Mel | 24 | Roma

Ho paura di vivere. Eppure ci provo.
Ho paura delle persone, dei sentimenti, dell'eternità, del rifiuto, di perdere chi amo, di fallire, di affrontare qualsiasi cosa mi si pari davanti. Eppure vado avanti.
Sopravvivo. Io mi salvo da sola.
"Non capivo perché, ma venivo presa da una nostalgia così lancinante che, anche se mi trovavo a casa mia, sentivo che esisteva un posto, da qualche parte, dove dovevo tornare.”

Banana Yoshimoto
. (via setuttovainfrettasarounasaetta)

Sta settimana sarà la cinquantesima volta che la rebloggo

(via lamoradagliocchiscuri)

"E alla fine, tu comunque mi manchi.
In sostanza, anche quando fingo di star bene tu continui a mancarmi. E non mi manchi di meno, ma sempre di più.
Perchè la mancanza è un continuo crescendo. Non è vero che passa, perché aumenta continuamente. Fin quando diventa così insopportabile che impari a conviverci.”
— Gliocchituoiparlano (via gliocchituoiparlano)

Bam

(via baciamiforteprimadiandare)
"

Etiam, vulnere sanato, cicatrix manet.

Ma, guarita la ferita, la cicatrice rimane.

— (via sorreggimi)
©